UNA NUOVA FIVU? MADDAI, E’ SOLO IL PRIMO APRILE! AGGIORNAMENTO: ACCETTATA LA CANDIDATURA MONTALTI

Il week end pasquale ha visto un frenetico scambio di mail, protrattosi sino a tarda notte, fra il presidente FIVU e alcuni candidati a proposito della non accettazione da parte del consiglio dimissionario FIVU della candidatura a Presidente di Angelo Montalti: vizio di forma secondo FIVU, incomprensione secondo Montalti e il gruppo che intorno a lui si è coagulato. Questo scambio, o almeno la posizione personale del presidente FIVU, è divenuto pubblico la scorsa notte con una mail di Casalino in lista hangar nella quale si legge tra l’altro:

“A tale proposito, desidero specificare che qualcuno sulla Lista Hangar ha citato erroneamente l’evento, criticando il fatto che il nome di Montalti fosse stato cancellato dalla lista dei Candidati Presidente. Non è questa la verità, il nome di Montalti non è stato mai inserito nella lista dei Candidati Presidente, se non il venerdì mattina (quattro giorni dopo la pubblicazione delle liste dei Candiati) allorquando “qualcuno” accedendo al sito lo ha arbitrariamente ed indebitamente inserito. È pacifico che, per ripristinare la correttezza degli elenchi dei Candidati, il nome di Montalti sia stato, non appena possibile, rimosso dalla lista dei Candidati Presidente”

In poche parole: anzichè attivarsi con il consiglio per risolvere in un nanosecondo, come ci si attendeva e come era stato richiesto, questo pastrocchio esprimendosi nettamente con un SI o con un NO alla candidatura Montalti, si è fatto scoppiare il “merdone” con il consueto suicidio mediatico-comunicativo. Dalla mail inviata alle 00:40 del 1 Aprile da Casalino si capisce una sola cosa, che “qualcuno” ha avuto accesso al sito FIVU (legale? Allora diteci chi è questo genio e soprattutto “chi” gli ha detto di inserire il nome! Illegale? Fate subito una denuncia alla polizia postale), immagino con le credenziali di accesso, inserendo “indebitamente” un nome che non era previsto (penso che a volte quando si scrive su pubbliche liste non ci si renda conto del significato delle parole o forse non si rilegga), e che per questo è stato rimosso appena possibile. Non è un pettegolezzo e soprattutto non è “un affare privato del consiglio FIVU”: se ai soci attuali e a quelli futuri si chiedono fiducia e soldi, si devono anche spiegazioni cristalline su ciò che accade, almeno perchè si tolga di mezzo l’inevitabile sospetto di magheggi, ribaltoni – o peggio – interventi volontari di qualcuno del consiglio su candidati e liste “sgradite”, o anche di semplici svarioni da dilettanti allo sbaraglio.

Mi auguro che entro oggi, lunedì di pasquetta, ci sia un comunicato ufficiale e definitivo del consiglio che faccia chiarezza una volta per tutte, altrimenti mi aspetto come atto dovuto che sia fermato l’intero meccanismo elettorale che è al momento irrimediabilmente macchiato, rinviando il tutto a un’ulteriore assemblea. Dopo un anno di lavori, un mese in più o in meno ormai ci fa il solletico.

Rodolfo Biancorosso rbiancorosso@volosportivo.com

UPDATE – 2 Aprile ore 00:24 – il consiglio FIVU ha da poco emesso  questo comunicato, con il quale si accetta la candidatura di Montalti:

In esito alla richiesta formulata dal Sig. Angelo Montalti, con apposito messaggio inoltrato al Presidente FIVU in data successiva alla chiusura dei lavori del Consiglio Federale del 23.03.2013, tesa a valutare la possibilità di ritenere la sua candidatura, presentata nei termini previsti come componente del Consiglio Federale, valida anche per la Carica di Presidente, considerato che la mancata formulazione della candidatura alla Carica di Presidente nei tempi previsti appare evidentemente frutto di un mero errore di interpretazione delle norme statutarie della Federazione, ritenuto opportuno evitare che, in un così delicato momento della vita della Federazione, tale mero errore di interpretazione possa precludere agli Elettori la possibilità di godere di una ulteriore candidatura alla Carica di Presidente della FIVU, si delibera che l’elenco dei Candidati alla Carica di Presidente, già pubblicato con il comunicato 001/2013, deve intendersi modificato come segue:

Candidati alla Presidenza: GAZZOTTI Giacomo, MONTALTI Angelo, MUZI Fidenzio, VILLA Roberto

 

Pubblicato su News on line. 3 Comments »

3 Risposte to “UNA NUOVA FIVU? MADDAI, E’ SOLO IL PRIMO APRILE! AGGIORNAMENTO: ACCETTATA LA CANDIDATURA MONTALTI”

  1. Mariko Says:

    Mi ero espresso, già parecchi giorni fa, sulla necessità che il garante per le elezioni, figura prevista dal regolamento, fosse immediatamente messo in condizioni di operare proprio per evitare questi pasticci. Tanto ne ritenevo necessaria l’opera che mi ero addirittura proposto (in mancanza di persona più qualificata) di assumermene l’onere, ben sapendo le difficoltà e le critiche che questo incarico avrebbe comportato. Il presidente FIVU non ha ritenuto utile la mia collaborazione, anzi ha dato una interpretazione del regolamento differente dalla mia. I risultati cominciano a farsi vedere.

    • Mariko Says:

      Commento all’aggiornamento: che cinema!🙂

      • Volosportivo Says:

        Ma sì, magari qualcuno ora dirà che “tutto è bene quel che….” ecc ecc.
        A me però, è rimasto un dubbio che nessuno in FIVU si è degnato di spiegare e che è il punto sostanziale che mi ha spinto a scrivere questo post: perchè non capire che un comunicato pubblico omertoso è il modo peggior per chiudere in bruttezza una gestione sciagurata (e sciagurata più per incompetenza che per malafede)? Possibile che in un comunicato ufficiale il presidente uscente dichiari che c’è stato un “increscioso errore” e che in una mail pubblica ripeta che “qualcuno ha arbitrariamente e indebitamente inserito un nome che poi si è stati costretti a togliere” senza spiegare cosa è successo? Casalino mi ha scritto non capendo perchè lo abbia definito omertoso, dicendo che fare un nome è gossip, è un affare che riguarda solo il Consiglio. E mi ha dinostrato di non aver capito nulla: del nome (che mi ha fatto telefonicamente) non interessa nulla a nessuno, ma dopo un fatto che ha macchiato l’intero processo elettivo e che ha costretto poi a retromarce inevitabili bastava dire: “Scusateci tanto, in buonafede un consigliere ha inserito un nome perchè pensava che fosse stata approvata la sua candidatura” oppure “Scusate tanto, in malafede un consigliere ha inserito un nome perchè lo hanno pagato, e vi diciamo anche chi” oppure “Scusate, ci hanno hackerato il sito e hanno inserito il nome, adesso facciamo denuncia”. Insomma, non si può chiedere fiducia e soldi se non si è limpidi e trasparenti. Ma anche questa è una cosa che deve essere capita, e c’è chi non ci arriva.

        Speriamo nei prossimi (rb)


I commenti sono liberi per tutti, ma saranno rimossi commenti offensivi o denigratori

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: