ANCORA LO SKYCATCHER!

Sembra incredibile, ma il Cessna S-LSA C-162 Skycatcher decisamente non è nato sotto una buona stella, e proprio quando la commercializzazione sembrava ormai avviata, salta fuori una magagna piuttosto seria sui primi 228 apparecchi prodotti (s/n da 002 a 229): problemi strutturali all’ala che hanno obbligato Cessna a emettere un bollettino obbligatorio per questi velivoli. L’intervento previsto consiste nello schiodare il rivestimento lavorante del bordo di attacco alla radice alare, in alcune modifiche e rinforzi a livello di giunzione ala/fusoliera, con l’aggiunta di una centina, dopo che su un velivolo usato in ditta per i test di volo sono state scoperte cricche in quella zona. Non è richiesto il fermo dei velivoli in quanto la modifica può essere effettuata in occasione della revisione delle 100 ore o della revisione annuale. L’intervento sarà a carico di Cessna che prevede 32 ore di lavoro per effettuarlo su ogni singolo aeroplano, con una spesa prevista di circa 300.000 dollari per l’intera operazione. Dopo i problemi in fase di collaudo e la perdita di due prototipi durante i test di vite, dopo un avvio di produzione con enormi ritardi sui tempi e con problemi di qualità sui primi velivoli assemblati, adesso questo nuovo passo falso rischia di offuscare ancora di più l’immagine di un velivolo che sembra davvero essere il flop del secolo. D’altronde notiamo che proprio la serietà e le dimensioni di Cessna hanno consentito di evidenziare e risolvere problemi che altri costruttori neanche prendono in considerazione, e consentono oggi di intervenire con una massiccia opera di richiamo su oltre 200 velivoli prodotti, a vantaggio in fin dei conti degli utenti finali.

Pubblicato su News on line. 2 Comments »

2 Risposte to “ANCORA LO SKYCATCHER!”

  1. Luciano Bellini Says:

    io l’avevo detta a suo tempo la mia sullo Scácacciolo, ma mi hanno chiesto sdegnosamente quante ore ci avevo fatto sopra per avere il privilegio di esprimere un’opinione. Per carità, sto zitto: tanto adesso parlano altri più qualificati di me….

  2. ff0rt Says:

    Non sono un pilota, ma un appassionato ed un pò ho studiato, ed a me vengono in mente, per contrasto, i successi della Tecnam dei fratelli Pascale.


I commenti sono liberi per tutti, ma saranno rimossi commenti offensivi o denigratori

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: