ASSEMBLEA FIVU: UNA PROPOSTA

Sono stato invitato a partecipare all’assemblea FIVU del 19 maggio a Castiglione del Lago, assemblea che come si può leggere sul sito FIVU è aperta a tutti i piloti, anche non iscritti, e che è stata preceduta da una serie di incontri in giro per l’Italia. Chi mi legge sa che sono stato il più critico in assoluto su una gestione della quale non ho condiviso alcune scelte, e proprio in seguito ai miei editoriali e ai recenti incontri FIVU-piloti in tanti mi hanno chiesto cosa si può fare per evitare che una federazione che ancora oggi dovrebbe prevedere un consigliere federale in AeCI possa tornare a essere rappresentativa di tutti i piloti.
Sono stato presidente della FAIVU negli anni delicati del passaggio alla legge 106 e della sua applicazione e conosco bene le dinamiche delle associazioni, così come la scarsa o quasi nulla partecipazione della base che per rinnovare una tessera vuole sì riconoscersi in un logo, ma soprattutto rappresentatività e risultati (il lavoro lo fanno come sempre in pochissimi per tutti, è sempre stato così e così sarà sempre, ma anche quei pochissimi hanno bisogno di massa critica alla base per avere risultati). Rappresentatività e risultati sono le due cose che sono mancate nell’attuale gestione, per molteplici cause e non solo per la scelta delle persone.
Oggi, dopo alcuni incontri, ho contattato il Presidente e alcuni consiglieri in carica con una proposta: sarò il 19 a Castiglione come pilota e non come direttore di Volo Sportivo, e invito tutti coloro che hanno a cuore il futuro del volo a esserci, ma ci sarò con una proposta ben precisa che anticipo qui. Ritengo che la FIVU per attrarre iscrizioni e nuove persone disposte a impegnarsi debba trasformarsi in federazione di piloti (il che non esclude scuole o associazioni), e per far questo vanno individuate le linee guida e va cambiato lo statuto, prima mossa indispensabile. Ma questa trasformazione non si deve fare né con i “blitz”, né sostituendo le persone, né al di fuori delle regole (come invece ha fatto Leoni in AeCI calpestando uno statuto tuttora in vigore).
Propongo dunque che l’attuale Consiglio, se il 19 riceverà la fiducia dell’Assemblea dei delegati, gli unici a poter votare, nomini una commissione che sia formata al 50% da membri dell’attuale Consiglio FIVU e al 50% da nuovi entrati disposti a darsi da fare per un periodo brevissimo, tre o quattro mesi, quanto serve a riunirsi tre o quattro volte, mettere a punto le idee a maggioranza e proporle quindi all’Assemblea. Si tratta di una Commissione ufficiosa, non prevista dallo Statuto, ma non vedo perchè se le conclusioni saranno valide e condivise, non debbano essere accettate dal Consiglio e ratificate dall’Assemblea. Non è altro che un modo per fare entrare energie fresche e per evitare che alla prossima Assemblea ci si ritrovi in tre persone e fine dei giochi.
Ho trovato molto interesse fra le persone con cui ho parlato oggi e con questa chiamata “all’aria” invito tutti i piloti a partecipare fisicamente e con le proprie idee all’assemblea del 19 maggio. Chi vuole può inviare in redazione suggerimenti e proposte, tenendo presente che ho deciso di avere unicamente funzione di catalizzatore, e che non parteciperò in prima persona a iniziative successive, se non con il supporto della rivista, perchè quello che fa la commissione lo devono sapere, condividere e commentare TUTTI. I piloti VDS sono oggi i più numerosi in Italia e non sono rappresentati da nessuno, men che mai da AOPA. Se la FIVU di oggi non va abbiamo due sole alternative: lasciarla morire o provare a cambiarla con un percorso comune, e in tempi rapidissimi.
Ultima importantissima nota: la mia è una proposta che non va CONTRO nessuno, ma (rispettandone lo statuto attuale) va PRO una nuova FIVU, che abbia nuovi iscritti e nuove idee, e che sieda non solo in AeCI se lo statuto rimarrà quello attuale, ma che sieda con pieno titolo e rappresentatività ai tavoli di servizi che si stanno allestendo fra i vari Enti in rappresentanza di migliaia di piloti.
Vi aspetto a Castiglione il 19 e sono a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento o proposta.
Rodolfo Biancorosso

I commenti sono liberi per tutti, ma saranno rimossi commenti offensivi o denigratori

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: