INCIDENTE PIONEER TEAM – CAPOSILE

Anticipiamo su VS weblog l’intervista integrale a Corrado Rusalen che sarà pubblicata su Volo Sportivo di Aprile

Molti lettori ci hanno telefonato e scritto per avere notizie sull’incidente avvenuto a Caposile che ha visto coinvolto un velivolo del Pioneer Team, pilotato dal presidente del Team, Franc Borin, che aveva a bordo un passeggero. Molte le domande e giustificata l’ansia di sapere, ragion per cui, nonostante le numerose telefonate e mail scambiate sull’argomento, ho incontrato nella sede di Alpi Aviation a Pordenone Corrado Rusalen, autore di una lunga lettera pubblicata su VS di Marzo, per uno scambio di opinioni diretto. Ho incontrato una persona dalla disponibilità totale, ma con un macigno sulle spalle; una persona che sta assorbendo in silenzio e con evidente amarezza  accuse di omertà e di insabbiamento, e che mi ha dato la netta impressione di aver un fiume di cose da dire e di volerle far sapere prima possibile, ma di non poterlo ancora fare per motivi che possono essere immaginati e che meritano una riflessione: la sicurezza volo vive di esperienza, di indagini e di precedenti conosciuti; ma vive anche di informazione, tempestiva e precisa. L’ANSV, infatti, se nel corso di un’indagine rileva la necessità di diffondere con tempestività un avviso di sicurezza o una raccomandazione, lo fa senza indugio e utilizzando tutti i canali disponibili, inclusa la stampa specializzata. Vorremmo che si facesse lo stesso anche nel caso del VDS, le cui indagini sono affidate a magistrati che quasi mai hanno specifica competenza nel settore, e che soprattutto sono legati a procedure e segreti istruttori che non hanno ragione di esistere. In questo caso specifico, da quello che ho appreso parlando con alcuni testimoni, esiste una ripresa video integrale aria-aria dell’intero incidente che sembrerebbe fugare ogni dubbio su quanto accaduto, video che è in possesso degli inquirenti. Mi auguro che le conclusioni, che mi dicono prossime, arrivino realmente in tempi rapidi (rb)

Volo Sportivo: Dopo la pubblicazione della tua lettera su VS di Marzo, alcuni lettori hanno scritto chiedendo comunque chiarimenti sull’incidente occorso a Franc Borin. Immagino che tu abbia molto da dire, ma immagino anche che con l’inchiesta in corso ci siano precisi doveri da rispettare

Rusalen: In effetti pur avendo un’idea  chiara sull’accaduto, mi trovo nella posizione in cui qualsiasi ipotesi potrebbe essere interpretata come una preventiva sentenza. Come si può immaginare, il riserbo viene dapprima richiesto dalle autorità.

VS: Tu eri presente al momento dell’incidente, puoi dire quello che hai visto  da semplice testimone, lasciando per un attimo in secondo piano la tua amicizia con Franc, e il fatto che sei pilota e costruttore del velivolo?

R: Come già anticipato nella lettera al direttore, ho vissuto in diretta una tragedia, 10 secondi per renderti conto di essere incapace di qualsiasi azione…

VS: E invece, da pilota e costruttore, ti sei fatto certamente un’idea di massima su quanto accaduto?

R: Come ho già detto, e vista proprio la posizione di costruttore, la mia ipotesi non può dare riscontro al comprensibile desiderio di notizie dei lettori almeno fino alla chiusura delle indagini.

VS: Un lettore ci scrive dicendo che l’unica cosa certa è che si è trattato di un cedimento strutturale e che potrebbe essere stato un episodio di flutter. Ti senti di escluderlo?

R: Le prove di flutter sono state fatte fino ad una velocità di 200 Kts, da personale altamente qualificato per questo tipo di test; l’ipotesi è da escludere

VS: Ci risulta che pochi istanti prima dell’incidente il velivolo stava manovrando filmato da un altro velivolo con una telecamera installata in coda e che l’incidente sia stato ripreso con immagini nitide air to air. Puoi confermarlo?

R: Confermo che ci sono dei filmati, sequestrati subito dopo l’incidente e ora al vaglio degli inquirenti. Questo materiale sta dando la possibilità ai periti di fare un’analisi rapida e dettagliata al fine di dare quanto prima una risposta alle tante domande.

VS: Ci puoi dire come procedono le indagini e come Alpi Aviation partecipa?

R: Alpi Aviation sta dando ai periti tutto il supporto richiesto fornendo i dossier tecnici relativi alle certificazioni del modello in questione. Infatti anche il modello Pioneer 300, che è certificato ULM, vola in altri paesi come VLA.

VS: Ci hai già detto in un precedente colloquio privato che l’incidente non ha alcun riflesso di sicurezza sulla produzione di serie

RAlpi Aviation non ha avuto imposizioni di fermo tecnico che sarebbero state immediate se vi fossero stati precisi motivi, pertanto la produzione di serie prosegue secondo gli standard abituali, ai quali siamo giunti dopo una serie di test e verifiche che ritengo in pochi possano dire di aver fatto e che ci hanno portato alla certificazione in alcuni Paesi

VS: Quindi è lecito dire che questo incidente potrebbe essere avvenuto in condizioni di volo particolari, fuori dall’inviluppo di volo del velivolo?

R: Anche questo aspetto è al vaglio degli inquirenti e potrà trovare risposta dopo l’analisi del materiale in possesso. 

VS: Franc lo ricordiamo come un grande organizzatore, un pilota di grande entusiasmo e grande esuberanza. Qual’è il ricordo che hai di lui?

R: Franc insieme a me e Claudio ha dato inizio al Pioneer Team, ma è stato grazie alla sua dedizione  che ha saputo farlo conoscere al mondo intero. La sua passione per il volo e le sue doti organizzative, al di fuori della norma, hanno dato la possibilità non solo al Pioneer Team, ma anche ad altre pattuglie italiane di confrontandosi con il mondo degli air show internazionali. Ricordo Franc come una persona carismatica, molto generosa e capace di un contagioso entusiasmo, un pilota, un amico che ha dato al nostro settore un contributo importante e so che a molti di noi mancherà per sempre.

I commenti sono liberi per tutti, ma saranno rimossi commenti offensivi o denigratori

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: